RINVIO INCONTRO CON LA MINISTRA CARTABIA: CAMBIA LA FORMA MA NON LA SOSTANZA

Nazionale -

RINVIO INCONTRO CON LA MINISTRA CARTABIA: CAMBIA LA FORMA MA NON LA SOSTANZA

L’atteso incontro con la Ministra Cartabia è stato rinviato al 14 ottobre 2021 con una comunicazione arrivata poche ore prima.

Una deprecabile modalità, molto in voga, nel Ministero della Giustizia.

La USB, raccogliendo le fortissime preoccupazioni di tutto il personale degli Uffici di Esecuzione Penale Esterna in merito alla riforma della giustizia aveva richiesto un immediato incontro che era stato fissato da settimana per il 29 settembre 2021.

L’incontro sarebbe stata l’occasione utile per l’avvio di un tavolo di confronto sugli innumerevoli problemi che gli UEPE di tutta Italia affrontano da anni e che la riforma in itinere amplificherà a dismisura se non si interverrà con provvedimenti immediati a modificare le storture. All’occhio attento delle lavoratrici e dei lavoratori non è sfuggito che la riforma ricadrà sulla pelle delle lavoratrici e dei lavoratori comportando più responsabilità, più carico di lavoro e come sempre a costo zero per l’Amministrazione.

In sostanza le solite nozze con i fichi secchi.

Il laconico e generico rinvio dell’ultimo minuto lascia l’amaro in bocca ma soprattutto conferma quanto da tempo questa O.S. asserisce: la scarsa considerazione dimostrata dall’amministrazione nei confronti del personale, vero motore del sistema giustizia da sempre e ancor di più in questa fase di cambiamento, la totale mancanza di rispetto delle relazioni sindacali e del ruolo ricoperto dal sindacato. La Ministra avrebbe potuto delegare il Sottosegretario e i vertici del Dipartimento per un primo esame delle criticità già rappresentate con note di questa ed altre Organizzazioni Sindacali. Purtroppo il bon ton,  la tempestività e i toni innovativi della Ministra, al momento, restano enunciazioni di principio. Le lavoratrici e i lavoratori dell’UEPE hanno bisogno di FATTI e non di parole.

I fatti dicono che il personale attende ancora la contrattazione del FRD 2019 ex FUA, il rinnovo contrattuale 2018-2021, il riconoscimento del diritto alla carriera ed alle progressioni economiche, ritardi inaccettabili e che la dicono lunga sul trattamento riservato alle lavoratrici e ai lavoratori di questo ministero.

 

Un Settore strategico come la Giustizia deve sempre aspettare!!

E’ ora di dire basta e di dare un segnale forte e chiaro all’amministrazione.

L’11 ottobre 2021 USB  ha dichiarato lo sciopero generale per riportare  al centro del dibattito il lavoro e i diritti dei lavoratori

UNISCITI A USB!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati