ESITO DELLA RIUNIONE DELL' OTTO MAGGIO CON IL CAPO DIPARTIMENTO

Martedì 8 maggio questa Organizzazione Sindacale ha partecipato all’incontro convocato dall’Amministrazione Penitenziaria per discutere delle progressioni economiche al primo dicembre 2010 ed in particolare della nuova tabella che individua una quota di posti da riservare al personale sanitario ancora inquadrato in questa amministrazione.

Ha brevemente introdotto il Sig. Vice Capo del Dipartimento, Dott.ssa Matone , seguito dal Consigliere Turrini, Direttore Generale del Personale e della Formazione.

Questa O .S. ha denunciato la profonda ingiustizia perpetrata ai danni del personale infermieristico, posto che a questo sono state impedite le progressioni economiche, vista la prospettiva, futura, del passaggio alla ASL. In realtà, in alcune regioni tale passaggio non è avvenuto e i colleghi sono rimasti al palo sia dal punto di vista giuridico che economico. Qualche O.S. ha affermato che i passaggi non sarebbero stati necessari posto che quel personale non dovrebbe più far parte dell’Amministrazione Penitenziaria. La USB ha rappresentato di non condividere le riserve espresse ed ha proposto, per tutelare questo profilo professionale che non ha partecipato neppure alle progressioni precedenti, un bando ad hoc da espletarsi nel più breve tempo possibile, senza tuttavia andare a diminuire il contingente di altri profili, innescando così una vera e propria “lotta tra poveri”.

L’Amministrazione ha preso atto dei pareri di tutte le sigle sindacali ed ha ribadito i prossimi bandi saranno espletati non appena saranno concluse le verifiche relative alle precedenti progressioni.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni