CONTRATTO INTEGRATIVO: COSA SUCCEDE E CHI DOBBIAMO RINGRAZIARE.

A tutti i lavoratori del penitenziario

 

Come è noto il giorno 8 marzo è stato firmato il definitivo “stralcio del Contratto Integrativo di Ministero” da CISL e da SAG-UNSA., incuranti delle osservazioni fatte, anzi promotrici di ulteriori cambiamenti, realizzati al fotofinish…………

 

Dobbiamo quindi ringraziare CISL e SAG-UNSA se:

 

• È stato siglato un contratto al ribasso con la previsione di riqualificazione che riguarderà solo circa 2500 dipendenti, sugli oltre 6000, mentre si potevano prevederne almeno 4000: si scatenerà la solita guerra tra poveri che non ci vede mai vincenti…..

 

• Per l’assegnazione del punteggio per i passaggi di livello, non sono stati presi in considerazione i servizi svolti in sedi, dove c’era una scopertura di personale superiore al 50%, anche se questo punto era stato concordato da tutte le sigle presenti…..ma una volta uscite quelle che lo sostenevano, è stato annullato, perché non interessa i contabili, che possono contare sulla presenza, nei propri uffici, della polizia penitenziaria, mentre ausiliari, operatori, assistenti sociali, educatori, che operano con una scopertura di oltre il 50%, non hanno questi aiuti… e lavorano – conformemente alle disposizioni e le presenze, sostituendo quelli che mancano -…. Non avranno il riconoscimento del loro lavoro.

 

GRAZIE SAG E CISL………..

 

• Le reggenti UEPE non avranno il riconoscimento dell’attività di Direzione, né dal punto di vista economico né del riconoscimento, nel punteggio, dell’attività svolta, perché saranno calcolati solo gli ultimi due anni. E 10 – 15 anni di direzione dell’UEPE non saranno assolutamente considerati… Bisognava salvaguardare gli amici e gli amici degli amici, che non hanno quelle referenze, e che devono superare il passaggio….. A NULLA VALE CHE ESSI HANNO IN CAPO LA GESTIONE DEL PERSONALE, LA RESPONSABILITA’ PER QUANTO ATTIENE ALLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO,LA RAPPRESENTANZA ESTERNA DELL’UFFICIO, LA RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVA E TALVOLTA ANCHE QUELLA CONTABILE

 

GRAZIE SAG E CISL……

 

• Per lo svolgimento della funzione di responsabile di area non sono previsti punteggi

 

GRAZIE SAG E CISL

 

• In particolare, dopo che erano stati ampiamente contestate da tutte le sigle sindacali l’accorpamento previsto per i profili di Assistente Sociale ed Educatore, oggi ci troviamo sì scorporate le due figure, ma con identico contenuto professionale: una banalizzazione delle professionalità trattamentali.

 

GRAZIE SAG E CISL

 

• Va rilevato che per quanto concerne i ruoli di contabile, tecnico, e quant’altro sono state rispettate le specifiche professionali, soprattutto per quanto concerne la definizione delle attività, mentre per quello che riguarda le attività trattamentali, queste sono state volutamente lasciate sul generico….

 

GRAZIE SAG E CISL

 

• Nella definizione dei titoli di studio per l’accesso dall’esterno sono stati sviliti i titoli professionalizzanti e segnatamente l’iscrizione all’albo di tutti i tecnici previsti: ingegneri, architetti, geometri, assistenti sociali.

 

GRAZIE SAG E CISL

 

• Il cambio del nome degli Educatori in funzionari giuridico pedagogici crea pericolosissime confusioni svilendo il compito educativo che da sempre è stato in capo a questa figura professionale, ma da sempre avversato da chi non voleva che il carcere cambiasse.

 

GRAZIE SAG E CISL

 

In questo particolare momento storico, in cui vacillano anche le certezza costituzionali, non avevamo certo bisogno di un attacco così massiccio al trattamento ed ai suoi operatori, ma ciò è avvenuto grazie alla complicità di due organizzazioni sindacali , che – per un piatto di lenticchie hanno svenduto il personale tutto.

 

ABBANDONA I SINDACATI COLLABORAZIONISTI

PASSA DALLA TUA PARTE, ISCRIVITI ALLA RdB

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni