[DGMC] SIAMO STATI BRAVI! CRONACA DI UNA DIRIGENZA SENZA DECENZA NÈ PUDORE

Roma -

Leggiamo con sgomento le dichiarazioni della Dr.ssa Castellano che, sul proprio profilo facebook, esprime, con toni compiaciuti il “SIAMO STATI BRAVI” per la conclusione delle procedure concorsuali riguardanti l’assunzione di ben, udite, udite 250 assistenti sociali tra minori e adulti della giustizia.

A ben 19 anni dall’ultimo concorso.

La Dirigente nelle proprie comunicazioni, ricolme di pensiero positivo, omette di dire che ai servizi della Giustizia Minorile e di comunità servirebbero almeno il quadruplo del personale e che le assunzioni che andranno a coprire a malapena i pensionamenti.

Evita di descrivere come rimarrà drammatica e urgente la carenza di personale amministrativo e di risorse.

Sono stati bravi i lavoratori del settore che, spremuti come i limoni in questi anni, hanno retto in trincea un lavoro sempre più gravoso e complesso con costi professionali e personali notevoli.

Riservi, Dr.ssa Castellano, i toni trionfalistici ad altro: in questo caso decenza, pudore e tanta gratitudine a chi sino ad ora ha portato avanti l’esecuzione penale esterna giorno per giorno, con estremo spirito di servizio.

La USB PI non si rassegna al meglio poco che niente: sappiamo che gli operatori del settore credono e lavorano veramente per un altro modello di giustizia che ha bisogno di gambe, di mezzi e risorse per crescere, non di piccoli tamponamenti che sono solo panacee e meno che mai di annunci privi di sostanza.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni